It | De

Una collaborazione sull’asse Vallese-Ticino per rafforzare la formazione nel settore idroelettrico

Veröffentlicht am
Dienstag 31 Mai 2022

HYDRO Exploitation SA e Azienda Elettrica Ticinese, aziende attive nella gestione e nella manutenzione di impianti idroelettrici in Vallese e in Ticino, hanno siglato un accordo di collaborazione strategica con l’obiettivo di migliorare l’offerta dei propri centri di formazione professionale.

Con oltre 400 impiegati, la società di servizi HYDRO Exploitation SA si occupa della gestione e della manutenzione della maggior parte delle infrastrutture idroelettriche del Vallese; cantone che figura quale primo produttore idroelettrico a livello nazionale. I suoi centri di formazione a Martigny e Sion formano apprendisti polimeccanici, operatori in automazione e progettisti meccanici e organizzano attività di aggiornamento professionale.

L’Azienda Elettrica Ticinese (AET) gestisce sei impianti idroelettrici propri e svolge attività di progettazione, esercizio e manutenzione di centrali per sé e per terzi in tutto il Ticino. Nel suo centro di formazione di Bodio, creato nel 2016 in collaborazione con le principali realtà aziendali attive nella regione delle Tre Valli, AET forma apprendisti operatori in automazione, polimeccanici, meccanici di produzione e montatori in automazione.

L’accordo di collaborazione strategica siglato fra le due aziende prevede scambi interaziendali destinati ad apprendisti, formatori e personale qualificato, che permetteranno di migliorare l’offerta dei rispettivi centri di formazione. Attraverso soggiorni formativi presso le sedi delle aziende partner, i collaboratori coinvolti avranno l’occasione di ampliare le proprie competenze tecniche, professionali e personali. Una nuova proposta che sottolinea l’importanza attribuita dai due promotori alla formazione del personale.

La condivisione di esperienze a livello di formazione avrà peraltro ricadute sull’operatività delle stesse aziende, favorendo lo sviluppo e la diffusione delle migliori pratiche e ponendo le basi per la nascita di nuove e proficue collaborazioni. La miglior conoscenza reciproca faciliterà lo scambio di personale qualificato, allargando le prospettive professionali degli apprendisti e dei dipendenti dei due partner.

La Strategia energetica 2050 della Confederazione pone il settore idroelettrico svizzero di fronte a nuove sfide epocali. La Conferenza dei governi dei cantoni alpini (cantoni che ospitano sul proprio territorio gran parte degli impianti idroelettrici ad accumulazione), ha sottolineato più volte la necessità di rafforzare le collaborazioni in quest’ambito, per rispondere in maniera coordinata ed efficace alle esigenze future. L’accordo siglato tra AET e HYDRO Exploitation rientra in questa volontà di collaborazione e mira a creare una generazione di professionisti con una visione globale, al di là dei confini di una sola azienda o di una singola regione.

AET, Azienda Elettrica Ticinese, è una società a capitale pubblico fondata nel 1958, che opera nel commercio nella produzione e nel trasporto di energia elettrica in Svizzera e all’estero. Secondo il mandato istituzionale l'Azienda “concorre all'attuazione e al coordinamento delle scelte di politica energetica cantonale”.
AET sfrutta oltre un terzo della produzione idrica cantonale ed è grossista in Ticino dei distributori di energia elettrica e di aziende di grandi dimensioni. Partecipa inoltre in imprese e consorzi di produzione energetica in Svizzera e all’estero. Il “Trading Floor” AET è presente sulle principali borse elettriche europee, intermediando volumi di energia in quantità multiple rispetto al volume di produzione propria.